Nuove linee guida per il trasporto pubblico

Nuove linee guida per il trasporto pubblico – 4 Luglio

In Campania, l’ordinanza regionale n°60 del 4 luglio disciplina le nuove linee guida per il trasporto pubblico. In particolare le presenti misure si applicano al trasporto pubblico regionale/locale di linea ferroviario, metropolitano, automobilistico, tramviario, costiero, non di linea e servizi autorizzati.

Nei mezzi impiegati devono essere applicatele seguenti misure:

-garantire un’adeguata informazione al personale addetto e deve essere prevista una comunicazione all’utenza, facilmente accessibile, comprensibile, chiara ed efficace relativa alle misure igienico-comportamentali e richiamando il divieto di usare il trasporto pubblico in presenza di segni/sintomi di infezioni respiratorie acute (es. febbre, tosse, difficoltà respiratoria).

-garantire l’entrata e l’uscita dal mezzo separate, o attraverso percorsi dedicati o attraverso soluzioni organizzative equivalenti;
-garantire nelle stazioni, nelle fermate, nelle aree di imbarco e, in generale, in tutte le località di servizio,il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro;
-tutti i passeggeri devono utilizzare dispositivi di protezione delle vie respiratorie (es. mascherina chirurgica, mascherina di comunità) all’interno dei mezzi;
-i passeggeri devono procedere ad una adeguata igienizzazione delle mani o, in alternativa, indossare i guanti;
-il ricambio dell’aria deve essere assicurato in modo costante, predisponendo in modo stabile l’apertura dei finestrini, qualora possibile, e di altre prese di aria naturale o mediante l’apertura prolungata delle porte nelle soste dei mezzi. Per quanto riguardai treni, si suggerisce di eliminare la temporizzazione di chiusura delle porte esterne alle fermate, al fine di facilitare il ricambio dell’aria all’interno delle carrozze ferroviarie;
-per quanto riguarda per gli impianti di condizionamento è obbligatorio, se tecnicamente possibile, escludere totalmente la funzione di ricircolo dell’aria. In ogni caso, vanno rafforzate ulteriormente le misure per il ricambio d’aria naturale e/o attraverso l’impianto, e va garantita la pulizia, ad impianto fermo, dei filtri dell’aria di ricircolo per mantenere i livelli di filtrazione/rimozione adeguati;
-deve essere prevista una periodica pulizia e disinfezione dei mezzi di trasporto con particolare riferimento alle superfici toccate più di frequente e ai servizi igienici, da effettuarsi con le modalità definite dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità .La pulizia e disinfezione andrà eseguita ad ogni fine corsa di rientro in una stazione principale;
-la seduta deve essere utilizzata dall’utente esclusivamente a tal fine, senza apposizione di materiale o altre forme di invasione delle sedute laterali e frontistanti;
-adottare protocolli di sicurezza –che tutelino il personale aziendale e gli utenti -per la vendita e la verifica dei titoli di viaggio a bordo dei mezzi. Per la vendita, è sempre consigliabile l’acquisto dei titoli di viaggio mediante apparecchiature automatiche e/o online, nonché usufruire delle funzionalità centralizzate del sistema di vendita regionale;
-obbligo per gli esercenti servizi di trasporto pubblico regionale/locale di effettuare puntuali controlli sull’applicazione delle presenti misure.

Inoltre, nel rispetto delle misure di cui sopra, è consentita, per tutti i mezzi, nessuno escluso, l’occupazione del 100% dei posti seduti complessivi, per i quali il mezzo è omologato.