Portici Bellavista dopo circa due anni dal restyling

Le cose belle, purtroppo, sembrano non avere lunga vita dalle nostre parti. Ci piacerebbe smentire questo cliché, ma la stazione di Bellavista ci mostra, in maniera impietosa, la nostra incapacità di aver cura dei luoghi pubblici.

Stazione di Portici Bellavista – 2018

Pareti e murales imbrattati dai soliti incivili, schermi di avviso che non funzionano, pulizia non sempre soddisfacente, personale di stazione non sempre gentilissimo: insomma, l’opera di restyling della stazione di Bellavista ha avuto vita breve e sembra che nessuno possa farci niente, nemmeno quei volontari che, a proprie spese, avevano proposto di ridipingere le mura della banchina.

Iniziativa, questa, a nome Spotted Vesuviana e NutriAfrica, persa tra autorizzazioni e permessi che non sono arrivate, nonostante la raccolta fondi avesse dato riscontri molto positivi.

A questo punto viene spontaneo domandarsi a che pro investire risorse in manutenzione e restauro se non sono accompagnate dalla volontà di mantenere nel tempo standard adeguati pur tenendo conto della effettiva scarsità di risorse.

Ti potrebbe piacere anche